Gennaio 2021 – L’attualità del comunismo

La “morte del comunismo”

– Maurizio Acerbo

Il 2021 è un anno di anniversari importanti. Accanto al centenario della fondazione del PCI e ai trent’anni dalla nascita del nostro partito, ce ne sono almeno altri due che aiuteranno ad allargare lo spazio della nostra riflessione.

Mettere in comune le differenze

– Carlotta Cossutta

La semplicità difficile a farsi del comunismo è, ancora, quella di immaginare differenze che non producano disuguaglianze ma che siano motore di libertà, a partire dai soggetti che in nome di quel principio continuano a ribellarsi.

Per un comunismo che non sia in bianco e nero

– Dmitrij Palagi

A quali immagini riporta la parola comunismo, specialmente tra le nuove generazioni? La necessità di pensare “a colori” vuol dire riappropriarsi della dimensione del futuro, la cui stessa esistenza pare essere negata.

Editoriale – Il comunismo, la semplicità difficile a farsi

– di Paolo Ferrero

Il Comunismo ha una storia lunghissima e bella: parla di chi si ribella ai potenti. Marx gli ha dato un fondamento scientifico. La Rivoluzione Russa, nella semplicità delle sue parole d’ordine ha dato una soluzione positiva alle questioni del tempo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: