Luglio 2021 – Genova 2001

Una stagione ribelle declinata al futuro

– Marco Bersani

Quando si parla di movimento altermondialista e contro la globalizzazione neoliberale, la data di nascita va collocata al primo gennaio 1994 in Chiapas, con l’azione dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (EZLN)

Un altro mondo è (urgentemente) necessario

– Vittorio Agnoletto e Antonio Bruno

Il “Popolo di Genova” non nasce dal nulla. Numerose lotte trovano un punto di coagulo nella contestazione ai potenti del mondo: i Forum Sociali Mondiali svilupparono molte energie trasformatrici.

L’attualità di Genova 2001

– Monica Di Sisto

Ci aspetta un duro e serio lavoro: dobbiamo prepararci a un nuovo autunno di lotta e cambiamenti, per questo ci servono le altre e gli altri che ci aiutino a trovare tutte le forze e le risposte cui non abbiamo neanche pensato.

Genova fu un primo passo sulla strada giusta

– Ramon Mantovani

“Un altro mondo è possibile” non fu solo uno slogan fortunato e comunicativamente efficace. Riassume in sé l’antagonismo al sistema dominante. Indica la necessità di un sistema alternativo.

Su la testa!

– di Haidi Gaggio Giuliani

È invecchiata, Genova, in tutti i sensi: non solo perché, statistiche alla mano, risulta essere una delle città più vecchie d’Europa. Soprattutto perché non riesce a offrire opportunità alle e ai giovani, che però non smettono di lottare.

Ricordare Genova

– di Maurizio Acerbo

Ricordare le giornate di luglio 2001 non ha nulla a che fare col reducismo su cui ironizzano i cinici. Genova non fu un evento improvviso ma l’emersione di un processo e di un lavoro lungo e paziente, “lillipuziano” si sarebbe detto allora.

Editoriale – Genova a 20 anni

– di Paolo Ferrero

L’umanità che lotta contro la globalizzazione neoliberista e i suoi rappresentanti, per realizzare l’altro mondo possibile e necessario: questa è la vera cifra del movimento di Genova. L’umanità qui ed ora, ha detto il movimento di Genova.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: